Condividere per crescere insieme

Consigli pratici e suggerimenti utili per applicare I principi della Lean Production e promuovere il Lean Thinking nella cultura aziendale.


  • Il metodo 5S

    article.image.alt
    Il metodo delle 5S è una delle prime tecniche Lean che viene implementata nelle aziende che porta a dei risultati nel breve termine che sono visibili e percepibili ad occhio nudo.
  • L'ottavo muda: quando un'azienda perde vitalità

    article.image.alt
    Quando si parla di azioni di miglioramento, in genere la prima cosa a cui si pensa è come individuare ed eliminare gli sprechi nei reparti di produzione; più raramente ci si interroga su come eliminare il mancato utilizzo di intelletto, creatività, abilità.
  • I 5 principi del Lean Thinking

    article.image.alt
    Il Lean Thinking, o “pensiero snello”, è un termine che è stato introdotto da Womack e Jones nel loro libro “La macchina che ha cambiato il mondo” (1990) per distinguere il sistema produttivo sviluppato in Toyota da quello occidentale.
  • Intelligenza Emotiva produttiva

    article.image.alt
    Nell'ambiente di lavoro, dove trascorriamo buona parte del nostro tempo, intessiamo continue relazioni e possiamo essere sottoposti a situazioni stressanti, sviluppare una buona competenza emotiva può davvero portare benefici sia sul piano relazionale, che sul piano produttivo.
  • Value Stream Mapping (VSM)

    article.image.alt
    La tecnica del “Value Stream Mapping (VSM)” si colloca all’interno del concetto di Value Stream Management, aspetto cardine quando si analizza il mondo del “Toyota Production System”.
  • Muda Mura Muri

    article.image.alt
    Individuare e conoscere tutti gli sprechi della propria azienda è fondamentale per trovare delle soluzioni migliorative. Nell’ambito del Toyota Production System ci sono tre concetti importanti, strettamente collegati tra loro, detti le 3M: MUDA - MURA - MURI.
  • Brainstorming: pop corn vs round robin

    article.image.alt
    Il brainstorming nella sua versione più classica, dove ognuno è libero di esprimere verbalmente qualsiasi idea gli venga per la mente (to pop in Inglese) è uno strumento utilissimo per creare collaborazione e sinergia tra membri di uno stesso team, tuttavia presenta dei punti deboli.
  • Kanban

    article.image.alt
    Il Kanban ha come scopo la semplificazione della gestione del materiale per i vari attori coinvolti nel processo di consumo e ripristino, impedendo la sovrapproduzione.
  • JIDOKA

    article.image.alt
    Il termine giapponese JIDOKA rappresenta uno dei due pilastri (insieme alla pianificazione produttiva JUST IN TIME) sui quali si fonda la filosofia del Lean Manufacturing
  • Gestione della complessità

    article.image.alt
    Saper semplificare ciò che è complicato permette di costruire un ambiente lavorativo flessibile e più salutare per gli individui, in grado di rispondere all’aumento di complessità dell’odierno mondo del lavoro, fatto di organizzazioni e sistemi intrecciati e interdipendenti tra loro.
  • Il potere delle parole

    article.image.alt
    Le parole sono energia pura e generano di conseguenza azioni, ed è per questo che saperle usare e dosare in modo corretto può aiutarci a migliorare la qualità delle nostre azioni.
  • SMED

    article.image.alt
    La tecnica SMED è una metodologia che fa parte della Lean Production. Ha lo scopo di ridurre i fermi macchina legati alle attività di SET UP (settaggio/cambio produzione).
  • Gemba

    article.image.alt
    In Giapponese il “Gemba” è il luogo dove avvengono le cose. In Toyota ha assunto il significato di “luogo dove si crea il valore aggiunto”. Nelle aziende il Gemba diventa, pertanto, il luogo dove si produce, si fa, si realizza.
  • Poka Yoke

    article.image.alt
    Poka-Yoke è un termine giapponese che identifica uno strumento o una procedura a prova d’errore, in grado di rendere difficile e improbabile l’errore.